L’importanza della mia prima vacanza all’estero.

PRESENTAZIONE L'importanza della mia prima vacanza all'estero. Provengo da un ambiente operaio. Nel 1938 quando avevo undici anni la mia scuola offriva una vacanza per quindici giorni in Francia. Il prezzo era ventuno sterline; un sacco di soldi per i miei genitori ma mi hanno detto che potevo andare in questa vacanza scolastica. Ero molto eccitato. Siamo andati a Parigi in treno e batello. Poi siamo stati in una pensione dove nessuno parlava inglese. Fortunatamente il nostro preside che era il responsabile del gruppo parlava francese correntemente. E stato una sorpresa! Ne pensavo magnifico e meraviglioso sapere parlare una lingua straniere tanto bene! A scuola avevo studiato francese da solo un anno ma subito ho cominciato a tratare di parlare francese per quanto possibile. Verso la fine della settimana tutti le cameriere mi chiamavano " Il piccolo francese". Cosi ha cominciato una passione per le lingue straniere che dura tutta la vita. DISCUSSIONE I miei animali Mia moglie e io siamo amici degli animali. Sei anni fa avevamo cinque gatti! Ma alcuni gatti erano vecchi e tre gatti sono morti. Allora abbiamo due gatti: uno si chiama Snoopy ed è tutto nero. Ha otto anni e gli piace dare la caccia agli uccelli in giardino. L'otro gatto Jessie James che chiamiano Jess è un gatto tigrato castano e nero. Ha siete anni. Jess ha un istinto del territorio molto

  • Word count: 1037
  • Level: GCSE
  • Subject: Modern Foreign Languages
Access this essay

Il fumo sta diventando un problema sempre più sentito soprattutto da quando si è diffusa una maggiore consapevolezza sulle conseguenze ed i danni che provocano delle sostanze nocive contenute all'interno delle sigarette.

Il fumo sta diventando un problema sempre più sentito soprattutto da quando si è diffusa una maggiore consapevolezza sulle conseguenze ed i danni che provocano delle sostanze nocive contenute all'interno delle sigarette. Diverse campagne sanitarie hanno gia informato gli italiani sui rischi che si possono correre fumando ma anche sulla pericolosità del fumo passivo. In alcuni paesi, come per esempio l'Inghilterra, sono gia state prese alcune misure di sicurezza per evitare la diffusione di sigarette tra i minorenni. In Italia non esiste alcuna legge severa. Abbiamo svolto un sondaggio con l'intenzione di raccogliere tre testimonianze e pareri a proposito della proposta di legge di vietare la vendita di sigarette ai minorenni. La prima persona a cui abbiamo domandato un parere su questa legge ci ha risposto che sarebbe comunque inutile. Ormai il fumo è gia molto diffuso tra i giovani e non basterebbe una legge ad evitare ai giovani di fumare le sigarette. Riuscirebbero comunque a procurarsi i pacchetti di sigarette. I ragazzi non incontrerebbero enormi difficoltà a trovare le sigarette per soddisfare la loro dipendenza. Per esempio, riuscirebbero a farsi comprare i pacchetti di sigarette da amici più grandi oppure da un fratello maggiore. Tutti conoscono gente più grande quindi la legge risulterebbe inutile perché comunque non fermerebbe i minorenni che vogliono

  • Word count: 836
  • Level: GCSE
  • Subject: Modern Foreign Languages
Access this essay

La Globalizzazione

La Globalizzazione È un fenomeno reale e recente che riguarda la progressiva apertura dei mercati nazionali all'estero dando così origine ad un mercato globale che varca i confini nazionali e che condiziona pesantemente con il suo andamento le singole economie nazionali (vi siete mai chiesti perché se cadono le borse asiatiche anche a Milano ne risentono?). La parola deriva dalla fusione di due termini distinti integrazione ed economia globale. Essa denota quindi quel processo tramite il quale aumentano e si intensificano i rapporti di ciascuna nazione nei confronti di molte altre. Quindi non significa come molti credono mondo senza confini, senza frontiere nazionali né mercato unico mondiale. Per molti secoli la competizione economica tra gli stati si è facilmente tramutata in conflitto militare. Nel secondo dopoguerra invece le tendenze all'avvicinamento dei mercati si sono accentuate al punto tale che a partire dagli anni 80 si è cominciato a parlare di globalizzazione. L'industrializzazione ha imposto l'apertura degli scambi e ha dato avvio alla mobilità territoriale di persone e tecnologie destinata a divenire sempre più intensa. Il contributo più grande è avvenuto con la rivoluzione informatica e soprattutto dalla possibilità di integrare i sistemi informatici con quelli delle telecomunicazioni. Oggi è possibile inviare in ogni parte del mondo un numero

  • Word count: 728
  • Level: GCSE
  • Subject: Modern Foreign Languages
Access this essay

Italian Coursework

La mia meta di vacanza per Natale, c'è sempre il 25 dicembre. Mi piace l'idea di dare e ricevere regali e andare in chiesa per vedere la recita di Natale e io amo le parate di Natale che le città hanno diversi durante questa stagione estiva. Perché lo scambio di doni e molti altri aspetti del festival comportare un aumento dell'attività economica tra i cristiani e non cristiani, Natale è diventato un evento importante per molti rivenditori. Ho lasciato i ragazzi aiuto mi hanno messo l'albero di Natale. E 'un piacere vederli entusiasti delle luci di Natale su l'albero e la casa. Io guido città di tutto diversa, in modo che possano vedere altre decorazioni persone. Natale è basato sulla storia della nascita di Gesù. 25 dicembre non è considerata data effettiva della nascita di Gesù e la data potrebbe essere stato scelto per corrispondere a un festival romano. La maggior parte di tutto questo è una festa nazionale in cui le aziende sono chiuse e dà alle famiglie il tempo da trascorrere insieme. La mia meta di vacanza per Natale, c'è sempre il 25 dicembre. Mi piace l'idea di dare e ricevere regali e andare in chiesa per vedere la recita di Natale e io amo le parate di Natale che le città hanno diversi durante questa stagione estiva. Perché lo scambio di doni e molti altri aspetti del festival comportare un aumento dell'attività economica tra cristiani e non

  • Word count: 656
  • Level: GCSE
  • Subject: Modern Foreign Languages
Access this essay

Italia - Struttura politica e amministrativa. .Geografia.

L' ITALIA. a.Struttura politica e amministrativa. . L'Italia è una Repubblica. 2. La sua Costituzione nasce il 27 dicembre 1947. 3. Il Parlamento è eletto dai cittadini. 4. Il Parlamento è composto dalla Camera dei Deputati e dal Senato della Repubblica. 5. Il suo compito è quello di fare nuove leggi e di controllare l'attività del governo. 6. Il Presidente della Repubblica (Giorgio Napolitano,) viene eletto ogni sette anni. 7. Il Presidente del Consiglio (Primo Ministro - Giuliano Amato) forma il governo e nomina i ministri. - Silvio Berlusconi 8. L'Italia è divisa in 20 Regioni, 95 Provincie e 8090 Comuni. 9. Le Regioni sono autonome dallo Stato. 0. Possono formare leggi in diversi campi come l'urbanistica, il turismo, l'industria alberghiera, l'agricoltura, le foreste, la caccia e l'artigianato. 1. Ogni Regione ha un capoluogo (come una capitale). 2. Le 20 Regioni con i loro capoluoghi sono le seguenti: * PIEMONTE - Torino * VALLE D'AOSTA - Aosta * LIGURIA - Genova * LOMBARDIA - Milano * TRENTINO - ALTO ADIGE - Trento * VENETO - Venezia * FRIULI - VENEZIA GIULIA - Trieste * EMILIA ROMAGNA - Bologna * TOSCANA - Firenze * UMBRIA - Perugia * MARCHE - Ancona * LAZIO - Roma * ABRUZZO - L'Aquila * MOLISE - Campobasso * CAMPANIA - Napoli * PUGLIA - Bari * BASILICATA - Potenza * CALABRIA - Catanzaro * SICILIA - Palermo * SARDEGNA - Cagliari

  • Word count: 650
  • Level: GCSE
  • Subject: Modern Foreign Languages
Access this essay

Votare Sedici - La grandezza della famiglia

Scrivi due cento parole sul argomento dell'eta quando i cittadini possono votare per le elezioni. Tu sei a favore o contrario che si abbassa l'eta per votare. Il diritto di voto e` lo strumento piu` diretto di coinvolgimento dei cittadini alla vita dello Stato. Attualmente a Malta, si può votare quando ha diciotto anni. Giovani Maltesi che hanno sedici anni può lavorare, lasciare la scuola e se decidono di iniziare a lavorare dovevano pagare le tasse. Ma anche se sono fornite a tutte queste responsabilità non avere il diritto di votare e esprimere il loro parere. Molti dicono che sedicenni e diciassettenni sono immaturi ma questo non è il caso. La maggior parte delle gioventù di sedici e diciassette sono molto maturi per la loro età. Infatti, molti hanno un grande senso di responsabilità civica. Questi giovani sono molto spesso la gente che aiutano ai rifugi per animali, partecipando alle campagne di rimboschimento e che visitano la gente sola nelle case di riposo. Abbassando l'età di voto a quando la maggior parte della gente è ancora alla scuola, farebbe il voto più relativo. Inoltre genererebbe un maggior senso di autorizzazione e dell'inclusione. Le elezioni locali del consiglio sono le basi di prova ideali per spingere l'età giù di voto da 18 verso 16 anni. Dopo questa prova noi possiamo anche cominciare a considerare l'idea di abbassare l'età di voto

  • Word count: 643
  • Level: GCSE
  • Subject: Modern Foreign Languages
Access this essay

Italian speaking-schools

Per me, Le lezioni iniziano alle nove circa. Ho sei lezioni al giorno, con una pausa di 20 minuti dopo la seconda lezione alle undici e una pausa pranzo dopo la lezione quarto della durata di cinquanta minuti. Tutti devono andare a scuola da bambini. E 'stata obbligatoria fino all'età di sedici anni, ma è stata cambiata a diciotto anni. Le lezioni terminano alle 3 ore e trentacinquei, ma ci dovrebbero essere le attività extra-scolastiche dopo la scuola. Per esempio, recitazione è un'attività piuttosto frequentata nel doposcuola del mio istituto. In molte scuole, si deve portare l'uniforme scolastica. Penso che l'uniforme è utile perché di solito è meno costosa e certamente meno stressante. Un uniforme previene alcuni problemi sociali, come gli studenti bullismo gli studenti che non sono molto ricchi. Ai figli adolescenti è opportuno dare un certo grado di libertà, ma non troppo. In genere, è studiare una dozzina di materie fino all'anno dodici. La mia materia preferita è probabilmente la biologia perché trovo abbastanza facile e il professore è divertente. Mi piace anche la matematica, perché c'è sempre una risposta definitiva e il professore è molto simpatica. La lezione che odio di più è la Storia. L'avevo studiato per 3 anni fino a quando ho abbandonato l'anno scorso. Non so perché ci viene insegnato materie che non siamo mai userà nella nostra

  • Ranking:
  • Word count: 630
  • Level: GCSE
  • Subject: Modern Foreign Languages
Access this essay

Si dice da parte di alcuni esperti che la forza delle immagini attraverso cui viene oggi veicolata gran parte delle informazioni, rischia, a causa dell'impatto immediato e prevalentemente emozionale, tipico del messaggio visivo, di prendere il sopravvento

Si dice da parte di alcuni esperti che la forza delle immagini attraverso cui viene oggi veicolata gran parte delle informazioni, rischia, a causa dell'impatto immediato e prevalentemente emozionale, tipico del messaggio visivo, di prendere il sopravvento sul contenuto concettuale del messaggio stesso e sulla riflessione critica del destinatario. Ma si dice anche, da parte opposta, che è proprio l'immagine a favorire varie forme di apprendimento, rendendone più efficaci e duraturi i risultati. Discuti criticamente i due aspetti della questione proposta, avanzando le tue personali considerazioni. La società contemporanea è fatta di immagini. La televisione, i giornali, internet divulgano messaggi ed informazioni cercando di impressionare le persone attraverso suoni e fotografie. Il messaggio visivo, dunque, prende il sopravvento sul contenuto del messaggio stesso e l'immagine permette di comprendere meglio quello che si vuole trasmettere, favorisce l'apprendimento e garantisce la permanenza nella memoria del messaggio, perché ciò che resta nella mente di una persona è ciò che colpisce e attira l'attenzione ed è più facile ricordarsi di un immagine che di una frase. Molte aziende pubblicitarie basano la sponsorizzazione dei loro prodotti soprattutto sull'impatto immediato ed emozionale che gli spot trasmettono al loro pubblico La sempre maggiore facilità di

  • Word count: 630
  • Level: GCSE
  • Subject: Modern Foreign Languages
Access this essay

Il cibo e la salute.

Italian coursework Il cibo e la salute Penso che sono in abbastanza buona forma, perché seguo un regime equilibrato. Per esempio, invece di mangiare le patate fritte mangio della frutta: una mela o una pesca. Ogni giorno mangio dei cereali con la frutta a colazione. Provo di bere cinque bicchieri d'acqua minerale al giorno, perché fa bene alla pelle. Adoro la cioccolata, ne mangio molto! Ma fa ingrassare. Provo di evitare di mangiare la cioccolata e le caramelle, ma é difficile! Devo mangiare la verdura a cena perché i miei genitori dicono che contiene vitamine.É disgustosa! Ma mi piacciono le patate e i funghi. La settimana scorsa ho mangiato della pastasciutta e dell'insalata. Anche, sono andata al ristorante dove ho mangiato una pizza con le patate fritte con i miei amici. Ho bevuto molta acqua minerale e del latte. (contiene calcio) Quando ero piccola mangiavo ogni cosa! Soprattutto le dolci. In questo periodo mangio più frutta e insalata. Quando ero giovane bevevo il latte caldo prima di andare a letto. Nel futuro, mangerò meno cioccolata e più verdura e berrò più acqua minerale perché vorrei essere in meglio forma. Per tenersi in forma, si deve mangiare cinque frutta e verdura al giorno perché contiene fanno bene al corpo. Deve bere molto acqua minerale per avere una bella pella. É una buon' idea praticare lo sport regolarmente.

  • Word count: 575
  • Level: GCSE
  • Subject: Modern Foreign Languages
Access this essay

E' difendibile la pena capitale?

E' difendibile la pena capitale? Una società civile deve riuscire a conciliare i diritti umani fondamentali, con le esigenze di un' intera comunità: è dunque necessario ed opportuno definire gli ambiti in cui l'esercizio della giustizia può agire. L'interrogativo più impellente è : è lecito punire per mezzo della pena capitale? Innanzitutto possiamo partire dicendo che l'atto di uccidere è sbagliato e che la vita è un valore assoluto, il più prezioso di ogni persona. La pena di morte è la peggiore delle pene, con la quale la società si credeva in diritto di punire i delitti più gravi, togliendo la vita a chi se ne era reso colpevole. Se consultiamo la storia vediamo che nelle prime società umane la pena capitale si applicava abbastanza facilmente. Con il passare del tempo quelle società divennero più civili e il numero delle vittime della pena capitale si restrinse significamente. Ormai infatti questa pena non si applica più nelle società civili, solamente in alcuni dei più gravi casi di omicidio. Quindi le società che progrediscono tendono ad abolire la pena capitale definendola sbagliata e sicuramente ingiusta. Alla luce di ciò, in quale caso uno stato che, consapevole si essere più forte del singolo individuo, uccide restando impunito? Non c'è di fatti, in mia opinione, una situazione che giustifichi l'uccisione di un essere umano anche se colui

  • Word count: 573
  • Level: GCSE
  • Subject: Modern Foreign Languages
Access this essay